A Spilimbergo (Pordenone) un presepe di mosaico unico al mondo

Spilimbergo in provincia di Pordenone è una delle cittadine che vive l’arte e che attraverso la tecnica del mosaico propone opere di indubbio valore e originalità. È senza dubbio una delle tappe più interessanti lungo il cammino sulla Romea Strata, il cammino importante che percorre il cuore dell’Europa e dal mar Baltico porta fino a Roma. Pellegrini di ieri e di oggi per riscoprire il valore del turismo lento e con esso la bellezza dell’incontro con le comunità in tanti luoghi dell’Italia meritevoli di essere conosciuti e da valorizzare. Qui è nato il presepe di mosaico, ogni anno vengono realizzati una serie di personaggi, tessera dopo tessera. Personaggi del presepe a grandezza naturale visibili sia sul fronte che sul retro.
Il progetto “un Presepio di Mosaico”, sviluppato dall’associazione Cultura Imago Musiva, aggiunge ogni anno nuove sagome, grazie all’aiuto di benefattori e coinvolgendo nelle realizzazioni musive sia laboratori affermati, sia giovani mosaicisti. Una volontà artistica è quella di realizzare molte figure, studiate per essere viste fronte e retro, e definite già nei bozzetti di Alessandro Serena con coerenti corrispondenze per suggerire realisticamente i volumi. Si è anche sperimentato l’impiego di smalti colorati trasparenti su superfici opache e materiali trasparenti, per coinvolgere suggestivamente la luce con le sue rifrazioni e i suoi riflessi inaspettati.
I modi delle vesti, i volti e la ricchezza di colori con riferimenti rinascimentali tendono ad una classicità atemporale. L’artificio e l’espressività del mosaico permette in modo straordinario di mostrare al meglio l’essenza della sacralità, fa elevare la mente e lo spirito, e suggerisce la bellezza che è linguaggio di Dio e aspirazione ultima dell’uomo.
Questo presepio rinnova una storica identità culturale, e realizza una scenografia meravigliosa per offrire a tutti pace e felicità, e scaldare il cuore con incanto e poesia.
Intanto il gruppo di lavoro è già al lavoro per il prossimo Natale. Altre opere d’arte tutte da vedere. Arte e presepe vanno a braccetto con la promozione del territorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.