• Presepi monumentali

Tipologia di presepe

fmd_good
Vinci (FI)
calendar_month Periodo di apertura
  • Data apertura
    3 Dicembre 2022
  • Data chiusura
    3 Dicembre 2022
schedule Orari
Festivi

Il presepe - Il monumentale presepe di Petroio: occupa un’intera collina ed è meccanizzato

La tradizione del presepe di Petroio (frazione di Vinci) è iniziata circa 15 anni fa, da Alessandro Fanti insieme al padre Dante. Uomini dotati di tanta pazienza, capacità manuale ed organizzativa, unite tutte da una grande passione e amore per la “loro” Madonnina di Petroio. Ed è proprio con queste doti che hanno avviato l’allestimento dello spettacolare presepio all’aperto di Petroio, lavorando con cura sopra un ciglione ai piedi della sua chiesina, quasi modellandolo come creta fino a farlo diventare, anno dopo anno, pietra dopo pietra, il paesaggio di Betlemme intorno alla Natività.

I presepisti non hanno paura del freddo, del vento e dell’acqua, sono oramai temprati dalle intemperie; i lavori sono infatti tutti all’aperto e durante i periodi più freddi: prima non è possibile iniziare in quanto prevale il lavoro della terra, fra tutti la vendemmia e la raccolta delle olive.
La caratteristica di questo presepe sta nel fatto di essere completamente all’aperto e tutto meccanizzato. L’acqua non manca con tutte le sue cascate passando sotto i ponti e attraverso i mulini fino a perdersi in due laghetti dove oramai da anni vivono una famiglia di pesci rossi incuriositi dalle barchette che si muovono e soprattutto da un pesciolino finto che un pescatore muove in acqua.

Tutto è realizzato con la migliore delle maestrie artigianali e curato nei minimi particolari: le case di Betlemme, tipicamente dell’epoca, come pure quelle della campagna con la frangitura delle olive. Un forno a legna ci fa odorare il vero profumo del pane cotto. Non mancano i tipici mestieri del falegname, del maniscalco, del fabbro, del bottaio, e del vasaio, e tutte le nostre massaie che lavano, e cucinano.