itinerari

A visitare i presepi? Col treno sulla via del Volto Santo.
La collaborazione tra la Federazione Europea itinerari Storici Culturali e Turistici e l’Associazione Nazionale Città dei Presepi ha dato vita a un progetto pilota: il Treno dei presepi lungo la Via del Volto Santo, in collaborazione con il Comune di Fivizzano e il supporto di Regione Toscana.
E’ un’azione di promozione, un invito al turismo lento: visitare i presepi lungo la Via del Volto Santo utilizzando la tratta ordinaria del treno Lucca-Aulla, approfittando degli splendidi paesaggi raggiungibili dalle varie stazioni e veicolando un’idea di turismo lento e sostenibile, per lasciare a casa l’auto e concedersi del tempo per le visite ai borghi ed ai presepi.
La Via del Volto Santo diventa quindi occasione per coniugare la valorizzazione dei presepi e dell’itinerario culturale, che trovano comune ispirazione attraverso il tema del pellegrinaggio e dell’ispirazione religiosa.
La Via del Volto Santo è una variante ufficiale della Via Francigena che attraversa suggestivi borghi della Lunigiana, Media Valle e Garfagnana, giungendo fino a Lucca. Le sue tappe coincidono con le stazioni della linea ferroviaria Aulla – Lucca e si presta quindi per essere percorsa in treno, promuovendo un modello di turismo sostenibile e green oggi più che mai necessario per rispondere alle esigenze del momento che stiamo vivendo: da un lato la pandemia che ci ha spinto a ricercare mete vicino a casa riscoprendo luoghi e forme di turismo all’aria aperta, che riportano ad un stile di vita più salutare e genuino.
Dall’altro, l’emergenza clima e la necessità di cambiare le nostre abitudini incentivando comportamenti più responsabili che ci portino a ridurre i consumi di carburante, privilegiando forme di turismo più attente e sostenibili, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu.
Ecco quindi emergere l’interesse per i borghi, per il turismo lento e sostenibile, ed al tema dei presepi, che ben si sposa con queste necessità e contribuisce a valorizzare luoghi e territori di grande fascino, riportando l’attenzione sui valori del Natale.
La novità dell’iniziativa sta nel valorizzare un percorso ordinario, utilizzabile da chiunque in qualsiasi momento: una tratta dalle molteplici suggestioni che attraversa paesaggi di rara bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.